Formazione in sanità
  « 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  » 
 
Chi legge non paga
 
Paola Gargiulo, Gruppo Automazione Biblioteche, Caspur.
Pubblicato su Va' Pensiero n° 383
 
Libero accesso alle pubblicazioni, per garantire la massima disseminazione del sapere scientifico di qualità. Va bene, ma chi paga?

I costi della pubblicazione e del peer reviewing "possono essere sostenuti attraverso modelli nuovi, in cui non sono i lettori a pagare, ma gli stessi autori o gli enti che finanziano la ricerca", afferma Paola Gargiulo del Caspur.
 
 
Non più topi da biblioteca
 
Bonaria Biancu, Biblioteca dell'Università di Milano Bicocca.
Pubblicato su Va' Pensiero n° 382
 
La rivoluzione digitale è entrata in biblioteca. E allora? Come hanno reagito bibliotecari e utenti? "Un limite grosso che riscontro spesso - afferma Bonaria Biancu, della Biblioteca dell'Università di Milano Bicocca - è quello della formazione dei bibliotecari". Gli utenti sono un po' smanettoni, ma spesso non sanno cercare informazioni di qualità: spetta alle biblioteche aiutarli ad orientarsi in un contesto di information overload.
 
 
C'è posto per tutti
 
Andrea Marchitelli, Sezione Biblioteche ed Editoria Elettronica, CILEA.
Pubblicato su Va' Pensiero n° 381
 
"Quali tecnologie del web 2.0 si adattano meglio al lavoro della biblioteca? Quelle che permettono di condividere il record catalografico e di "arricchire l'informazione attraverso la condivisione della conoscenza di ciascuno", come afferma Andrea Marchitelli del CILEA, ma anche i Feed Rss, per informare  tempestivamente l'utente e poi, i social network che "facilitano il modo in cui la biblioteca comunica se stessa fuori dalla sua fisicità".
 
« 6  10  11  »